Al lavoro per i rilievi della frana di Cancia a Borca di Cadore

Al lavoro per i rilievi della frana di Cancia a Borca di Cadore

I danni provocati questa estate dalle frane del Cadore, purtroppo anche in termini di vite umane, hanno ulteriormente risvegliato la sensibilità delle amministrazioni locali riguardo alla necessità di avere rilievi accurati e aggiornati delle frane sul monte Antelao.

Ci siamo occupati della frana di Cancia, che fece due vittime nel 2009, e che da allora è costantemente monitorata da una rete di sensori e centraline, che fanno egregiamente il loro lavoro, ma che da sole non possono dirci tutto.

Qui entra in gioco la fotogrammetria, e siamo entrati in gioco noi. In sinergia con la ZetaEsse s.c. di Santa Giustina, e l’operatore SAPR Matteo Meldolesi, abbiamo eseguito due distinti rilievi della frana, a distanza di pochi giorni uno dall’altro.

Una prima acquisizione di immagini si è conclusa il 3 agosto, e pochi giorni dopo il maltempo ha causato nuovi smottamenti, così si è deciso di ripetere l’acquisizione. Dal confronto dei dati raccolti dai due rilievi è possibile calcolare volume, direzione dei detriti e curve di livello.

Rilievi frana Cancia

 

Fotogrammetria

Cos’è la fotogrammetria: è una tecnica di acquisizione tridimensionale di immagini.

Come si procede: si effettuano una serie di foto di un oggetto o di un’area, le foto devono avere una certa percentuale di sovrapposizione fra loro, fra il 70 e l’80%, a seconda del metodo utilizzato e del risultato che si vuole ottenere.
Le foto vengono poi elaborate da un software che confronta i punti comuni riconoscibili nelle foto stesse. Grazie a questi punti le foto vengono poi “allineate”, cioè si risale al punto nello spazio dal quale sono state scattate, in questo modo i punti assumono una valenza tridimensionale. A questo punto si può ricostruire una mesh dalla quale si ricavano curve di livello, volumi, ortofoto e quant’altro. Perchè il dato abbia valore, la mesh deve essere geolocalizzata, integrandola con dati provenienti da rilievo di punti GPS a terra.

Siamo attrezzati con un drone che integra tool di geotag delle foto e software di programmazione waypoints estremamente versatile e preciso.

Se vuoi saperne di più compila il form della sezione contatti.

 

Se l'articolo ti è piaciuto o può interessare a te o ai tuoi amici, condividilo sul tuo social preferito!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn